luglio 24, 2015

Report giorno 5

Le iniezioni di creatività le diamo noi! La miccia ormai è innescata, la voglia di lavorare è tale  che il cervello non può smettere di progettare neanche nelle sale del pronto soccorso!
L’ospedale di San Luca si è ritrovato a dover ospitare per qualche ora due delle nostre designers, una la mattina e una la sera, piccoli incidenti di percorso che confermano, se ce ne fosse bisogno, la tenacia e la volontà di portare a compimento gli impegni presi.
Sempre in contatto con il resto del gruppo, idee e riflessioni viaggiano sul filo del telefono.

Le sette parole di ieri sono state sviscerate, contestualizzate, rielaborate pensando alle diverse connessioni che si possono stabilire con l’Azienda, poiché trattandosi di un mercato già esistente e di prodotti già commercializzati, si tratta di capire se l’apporto del designer potrà riguardare azioni mirate a migliorare gli sforzi di vendita, di servizio, di promozione, di packaging, degli stessi segmenti di mercato.

Sono le ore 15:00, scatta l’ultima revisione collettiva.
Il nostro cerchio magico si allarga e si restringe come un occhio di bue su Donna, Upgrade, Riflessione, Esperienza, Start-Art, Storto, Icona. Ognuna delle parole sulle quali abbiamo deciso di concentrarci e di sviluppare ha un determinato ponte con l’Azienda.
L’analisi conoscitiva difatti mette in evidenza come ci sia bisogno forse di una donna, in questo universo di sigari velatamente maschile; sottolinea la riflessione indotta dal tempo di degustazione del prodotto; fa emergere il carattere esperienziale di questa degustazione di questo momento; prende atto dell’imprescindibile legame tra territorio toscano e arte; fa emergere carattere e unicità dei suoi “stortignaccoli”; riflette la volontà di fare un up-grade sul proprio target agendo sulla consapevolezza dei consumatori; vorrebbe stabilire l’icona di questo momento di evasione, rilassamento e meditazione.

Rianalizziamo il tutto e definiamo i cinque concepts da portare avanti.
A questo punto è arrivato il momento per i designers di scegliere l’argomento pìù vicino alle loro corde ed iniziare a progettarlo.
Da ora in poi iniziano le revisioni individuali.
Si lavora duro, un po’ sui divanetti, un po’ sul prato, un po’ per le strade di Lucca, vivere il territorio che stiamo analizzando in prima persona da sempre ottimi spunti di progetto.

Refrigerio aiutaci tu!
Un desiderio esaudito, fin troppo direi, fragore di tuoni e squarci nel cielo ci tengono compagnia fino alle quattro di notte! Sono le prime gocce di un violento temporale a decretare che è ora di chiudere tutto ed andare a nanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Navigando il sito, o scorrendo la pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi